Otranto, Santi Martiri 2021: Il programma della Commemorazione

L’annuale ricorrenza dei testimoni laici della fede del 1480, pur nei limiti di contenimento imposti dall’emergenza sanitaria, rimane un preciso appuntamento per la nostra comunità, chiamata a riflettere su ciò che lo Spirito Santo ha operato con la potenza della sua azione e a pregareperchè la nostra esistenza diventi oggi terreno di santità.

Domenica 12 maggio 2013 Papa Francesco ha canonizzato i Martiri di Otranto. Giornata storica per la Comunità otrantina e per la Diocesi tutta, attesa ormai da tempo dopo un lungo e faticoso percorso.

Otranto vive in questi giorni i festeggiamenti in loro onore, come ogni anno, in quanto patroni della Città e dell’Arcidiocesi. La tredicina viene aperta il 31 luglio in Cattedrale con la solenne esposizione dell’urna dei Martiri. Il 13 agosto è interamente dedicato alla commemorazione civile dell’eccidio di Otranto. In prima serata, il sindaco della cittadina, l’Arcivescovo, le autorità civili, militari e religiose, partono dal palazzo comunale e si recano presso il “Monumento”, in piazza degli Eroi. Deposta una corona di fiori, si tiene il discorso commemorativo. In tarda serata, viene organizzata una veglia diocesana per giovani sul colle del martirio, per rinnovare il perenne messaggio di speranza e di impegno civile degli Ottocento.
Il 14 agosto, alle 11, in Cattedrale si svolge il solenne pontificale presieduto dall’Arcivescovo con la presenza delle autorità, del presbiterio diocesano e di una larga partecipazione del laicato della diocesi. Nel pomeriggio, si svolge la processione con l’urna contenente le reliquie dei SS. Martiri trasportate per le vie della città dai sacerdoti della diocesi hydruntina.

Santi Martiri 2017

0 commenti

Invia un commento

Pin It on Pinterest

Share This